Questo articolo è stato letto 9104

Chi sono e cosa fanno? Ecco una breve descrizione per chiarirsi un pò le idee sui professionisti del benessere della persona….

LO PSICOLOGO

Lo Psicologo è il laureato in Psicologia che ha sostenuto e superato l’Esame di Stato che permette l’iscrizione all’Ordine degli Psicologi. Esistono all’interno delle università indirizzi formativi diversi che  forniscono competenze diverse alla figura professionale di psicologo in uscita, per cui gli Psicologi non sono tutti uguali per competenze e specialità.

In linea generale, lo psicologo fornisce ai suoi utenti un aiuto non farmacologico, basato su colloqui di sostegno, strumenti diagnostici, consulenze, tecniche di rilassamento ecc. Sono molte le cose che  può fare, purché non si configurino come terapia, poiché essa richiede il titolo di psicoterapeuta. Inoltre lo psicologo non può prescrivere farmaci, dal momento che per fare questo serve una laurea in medicina. Se invece possiede una laurea in medicina oltre a quella in psicologia allora  potrà anche procedere con la prescrizione farmacologica. Quindi, riassumendo, per essere tale lo Psicologo deve possedere i seguenti requisiti:

  • laurea in psicologia;
  • essere iscritto all’Ordine degli Psicologi di una regione italiana.

LO PSICOTERAPEUTA

Il percorso per divenire Psicoterapeuta può essere duplice. Può partire dalla laurea in psicologia o da quella in medicina, conseguita la quale va intrapreso un corso di specializzazione riconosciuto dallo Stato Italiano della durata di almeno 4 anni. Dunque lo Psicoterapeuta può essere sia medico che psicologo; nel caso che sia psicologo può esercitare tutte le attività dello Psicologo e in più la Psicoterapia, nel caso che sia medico può esercitare le attività del medico (fra cui la prescrizione di farmaci) e quelle dello Psicoterapeuta. Lo Psicologo – Psicoterapeuta, invece, non può prescrivere farmaci. L’attività dello Psicoterapeuta va quindi più in profondità rispetto a quella dello Psicologo, e permette di agire direttamente sui disagi della persona attraverso l’utilizzo di tecniche che variano a seconda della teoria di riferimento del professionista stesso.

Le scuole di specializzazione che permettono l’iscrizione all’albo degli Psicoterapeuti sono molte e molto diverse fra loro. Ognuna di esse trae origine da un quadro teorico differente, non necessariamente incompatibile con gli altri, tant’è che spesso gli Psicoterapeuti fanno uso contemporaneamente di tecniche provenienti da teorie di fondo diverse. Per concludere, lo Psicoterapeuta, per essere tale, deve possedere i seguenti requisiti:

  • laurea in psicologia o in medicina e chirurgia;
  • essere iscritto all’Ordine degli Psicologi di una regione italiana;
  • aver frequentato una scuola di specializzazione riconosciuta dallo Stato che permette l’iscrizione all’Albo degli Psicoterapeuti.

LO PSICANALISTA

Lo Psicanalista è unoPpsicoterapeuta che si ispira alla psicanalisi di Freud e dei suoi successori. Le qualifiche necessarie per ottenere il titolo di Psicanalista sono:

  • laurea in medicina o laurea in psicologia
  • iscrizione all’Ordine dei Medici o a quello degli Psicologi
  • aver frequentato una scuola di formazione in psicoanalisi

LO PSICHIATRA

Lo Psichiatra è un laureato in medicina che ha intrapreso successivamente la specializzazione in Psichiatria. Lo Psichiatra non è Psicologo, a meno che non abbia conseguito il relativo titolo (Laurea in Psicologia); egli può tuttavia esercitare la Psicoterapia (previa frequenza di una scuola di specializzazione in Psicoterapia).

La differenza sostanziale tra Psicologo – Psicoterapeuta e Psichiatra risiede nel modo di vedere la persona e nell’approccio utilizzato; mentre i primi due guardano la persona nel suo insieme, evitando di concentrarsi solo sul disturbo, lo Psichiatra utilizza un metodo che può essere definito di diagnosi/cura. In sostanza egli focalizza la sua attenzione sul problema cercando di risolvere solo quello, esattamente come fa il medico. Egli cura i disturbi psichici e le malattie mentali attraverso l’utilizzo dei metodi propri della psichiatria, che comprendono spesso l’utilizzo di farmaci. Avviene di sovente che sia lo Psicologo/Psicoterapeuta che lo psichiatra forniscano contemporaneamente il loro supporto ad una stessa persona, ottenendo un risultato migliore di quello che verrebbe raggiunto attraverso l’utilizzo esclusivo di uno dei due approcci. Per divenire tale lo Psichiatra deve:

  • possedere una laurea in medicina
  • aver superato l’esame di ammissione all’Ordine dei Medici
  • essersi successivamente specializzato in psichiatria

A cura della dott.ssa Lucia Recchione